GLAUCOMA

Il glaucoma e' una malattia dell'occhio in cui si manifesta un rialzo della pressione oculare. Tale aumento causa danni permanenti a carico del nervo ottico ed al campo visivo.

L'occhio e' una sfera di consistenza duro-elastica, il cui tono e' dato dalla quantita' di liquido che lo riempie.Tale liquido e' l'umor acqueo e la pressione oculare normale (compresa tra 10 e 20 mmHg) e' la risultante dell'equilibrio tra produzione e deflusso. Quando vi e' un'alterazione nella produzione o un ostacolo al deflusso (la condizione piu' frequente) si ha l'aumento della pressione oculare.

Esistono molte forma di glaucoma, le piu' frequenti sono il glaucoma cronico semplice (ad angolo aperto) ed il glaucoma acuto (ad angolo chiuso).

Il glaucoma cronico e' causato da una difficolta' nel deflusso dell'umor acqueo. Non da' disturbi o sintomi particolari. Il paziente si accorge di questa malattia solo nella fase terminale, quando il danno al nervo ottico e' molto avanzato ed irreparabile.

Il glaucoma acuto si manifesta invece in maniera improvvisa ed e' causato da una totale ostruzione delle vie di deflusso.

Si consigliano quindi controlli oculistici frequenti, specie se in presenza di fattori di rischio come l'eta' (oltre i 40 anni) e precedenti familiari.

Il glaucoma si puo' curare tramite terapia medica (colliri), laserterapia o terapia chirurgica.